In queste settimane, i ragazzi dell’IPIA hanno avuto modo di incontrare o rincontrare qualche luogo caro a Don Bosco. Accompagnati da alcuni insegnanti da don Pravin e don Vincenzo hanno visitato la cosiddetta “terra santa salesiana”: Valdocco.


Proprio in questo quartiere, alle porte di Torino, è nata l’opera salesiana e Don Bosco ha iniziato a realizzare pienamente il “sogno dei 9 anni”: la trasformazione dei lupi in agnelli con la creazione del primo Oratorio Salesiano. Gli allievi, con la spiegazione di Don Enrico e di Fabio, giovane studente universitario, hanno potuto scoprire o riscoprire la Basilica di Maria Ausiliatrice, la cappella Pinardi e la chiesa di San Francesco di Sales ed attualizzare il messaggio di Don Bosco, padre, maestro ed amico dei giovani.