coro

CHATILLON - Un fine settimana all'insegna dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco, quello dell’ultima settimana di gennaio per la comunità salesiana. Si è incominciato con l'eucarestia mattutina  di venerdì, 25 gennaio, presieduta dal vescovo, monsignor Franco Lovignana, che durante l'omelia ha voluto ricordare l'incontro con Michele Magone e come anche ragazzi difficili possono cambiare e aprire il proprio cuore.

 

La festa.

Alla serata di Don Bosco proprio non si può mancare. Lo sanno bene gli allievi della scuola media e dell'Istituto professionale che venerdì sera, 25 gennaio presso il cortile coperto dell'Istituto Don Bosco di Châtillon si sono esibiti in canti, danze, balli e scenette, ma lo hanno dimostrato ancora di più amici, parenti ed ex allievi che con la loro numerosa presenza (oltre 600 persone) hanno voluto incoraggiare e sostenere i giovani artisti. Tema di quest'anno la gioia, “ricordando il Signor Umberto Balzan, salesiano coadiutore, scomparso l'estate scorsa, che si è sempre impegnato e ha vissuto per la musica” Con queste parole il direttore Don Ugo Bussolino ha fatto gli onori di casa, lasciando spazio all'inno salesiano “Giù dai colli” cantato dal coro unito della scuola media, del professionale e della Don Bosco Young Band.

eucarestaia

A presentare le oltre tre ore di spettacolo tre improbabili selezionatori di talenti Jerry Biscotti, Maria la Filippina e Rudy Zerbino (Federico Bertoldo, Marlene Negri e Matteo Martinet) seduti sulle scottanti sedie del Don Bosco's got talent, sempre pronti a commentare ognuno dei 16 numeri in programma. Tra i le proposte in scaletta spazio ai Flauti  delle medie “Oh Happy Day, Inno alla Gioia, Rock Around the Clock” , alle scenette delle medie “Noi...a scuola,Blanche Neige e Mirandolina” e a quelle del professionale “Alla posta..”, alla danza “Good Times, Party schaker”,alla musica con i Medley Valdotain Rock e all'Acrosport. A fare da corollario anche due stand: uno missionario con la vendita di prodotti realizzati per le missioni e un altro legato all'economia denominato “Impresa in Azione”I festeggiamenti sono conclusi sabato mattina con l'eucarestia presieduta nella cappella dell'Istituto da Don Silvio Carlin rivolta ad insegnanti, educatori, autorità, benefattori e amici della casa salesiana di Chatillon; che si sono poi ritrovati nel tradizionalepranzo confraterno in un clima di gioia e allegria.

don bosco band

gruppo danza